La dieta dell'investigatore privato

Questa e' una pagina molto curiosa, vi siete mai chiesti cosa mangiano gli investigatori privati?
Se ci pensate e' difficile conciliare il lavoro, che magari consiste nel rimanere appostati per ore e ore in un posto da dove non ci si puo' muovere, e mangiare agli orari che si vuole e quello che si vuole. Non ci si puo' spostare per la pausa pranzo, non ci si puo' spostare nemmeno per fare  la plin plin:)

Io mangio la cosa piu' veloce e piu' vicina nel momento piu' idoneo. Posso fare degli esempi per far capire quali possono essere i pasti di un investigatore in servizio.

Se mi trovo in un piccolo paese la soluzione piu' veloce e' quella di cercare una pizzeria  su google e vedere a qunti metri si trova la piu' vicina. SI chiama e si chiede se faccinao consegne a domicilio, se si indico un punto comodo e di facile  accesso e mi reco a piedi , tenendo in vista l'auto o la casa o il locale del sorvegliato e spostandomi solo quando il ragazzo delle consegne mi passa davanti.

se c'e' un doner kebab, chiamo e mi faccio preparare un piatto piccolo senza pane, senza salse piccanti, che specialmente d'estate accaldano ancora di piu', prendo una bottiglia di the da mezzo litro da usare come wc portatile, la plin plin e' un terribile nemico!

In macchina un investigatore ha sempre del cibo secco. Spesso non e' possibile mangiare o si e' appostati in mezzo al nulla e non ci si puo' muovere. MAgari si e' saltato un pasto e quindi bisogna sfamarsi senza pretendere troppo. Nel baule di un investigatore si puo' trovare di tutto: nel mio oltre alla attrezzatura standard, due  telecamere per le riprese all'aperto con un buono zoom, per riprese di soggetti anche in lontananza, la telecamera nascosta da indossare, tipo le telecamere a bottone o via dicendo da usare nel caso si debba riprendere il soggetto all'interno di un ristorante o di un locale , il cannocchiale, il quadricottero con telecamera, che  e' utilissimo per effettuare dei sopralluoghi o delle verifiche visive in luoghi  non raggiungibili a piedi o di persona, coperte e vestiti di ricambio, non si sa mai cosa puo' succedere o se si deve dormire fuori inaspettatamente , o se si deve passare la notte fuori da un motel  intanto che il pedinato se la spassa. Computer e poket access ad internet, per essere in grado di ricevere o trasmettere qualsiasi tipo di informazione audio o video in qualsiasi momento, medicinali e cassetta di primo soccorso, io non amo i medicinali, ma e' sempre meglio avere qualcosa contro un improvviso mal di testa o , come mi e' capitato , un infezione intestinale ( son finito al cairo mentre seguivo un commerciante di marmi della bergamasca) e per finire , biscotti o taralli, scatolette di tonno o carne in scatola, bottigliette d'acqua , caffe' istantaneo e stoviglie , piu' ch altro posate di plastica.
Il lavoro dell'investigatore e' molto stressante, bisogna essere sempre molto attenti a tutto quello che succede intorno, quindi la testa consuma piu' del corpo , e' buona cosa avere del cioccolato o dello zucchero, d'inverno, quando fuori c'e' l aneve e anceh in macchina le temperature scendono sotto lo zero e' consigliabile mangiare della frutta secca. Si d'inverno si puo' stare fermi delle ore, immobili in auto, spenta. Fredda, ghiacciata, si possono usare quei sacchetti che si usano in mantagna quando si va a sciare e si inseriscono nelle scarpe o nei guanti, ma fa freddo lo stesso.

Nessun commento:

Posta un commento

SCRIVI QUI LA TUA DOMANDA IN MANIERA ANONIMA NON INSERIRE INDIRIZZI EMAIL , TI RISPONDERO' DIRETTAMENTE SU QUESTO SITO